UCIIM celebra OTTANTA ANNI DI VITA

Oggi 18 giugno 2024: l’UCIIM celebra OTTANTA ANNI DI VITA, essendo nata il 18 giugno 1944.
Roma è stata appena liberata ma la Seconda guerra mondiale non è finita: eppure il
GRANDE GESUALDO NOSENGO FONDA L’UCIIM
per formare ed educare cittadini consapevoli, attivi e liberi che sappiano costruire una repubblica democratica.
AUGURI UCIIM!
Rosalba Candela, presidente nazionale

Gesualdo Nosengo, a destra, in udienza da Papa Giovanni XXIII

Gesualdo Nosengo (1906/1968)
Fondatore e primo presidente Nazionale UCIIM 18/06/1944.
Uomo di pensiero, pedagogista, educatore uomo di governo e di azione. Una grande figura di esempio per tutti.

L’importanza del lavoro psicologico e spirituale del docente su se stesso

L’UCIIM Umbria e le Sezioni di Foligno e di Perugia hanno organizzato, lunedì 13 maggio 2024, un PERCORSO FORMATIVO GRATUITO “Gestire la classe in serenità” tenuto dalla pedagogista Valentina Safadi, fondatrice della Scuola parentale “La libellula”, insegnante Aigam e direttrice di coro.
Nel corso del seminario, seguito da molti docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, compresi i docenti di IRC, la Dott.ssa Safadi ha evidenziato l’importanza del lavoro psicologico e spirituale del docente su se stesso, che può esprimersi in pieno solo attraverso una serie di forme organizzative e strumenti didattici innovativi, completamente assenti nelle scuole italiane ma presenti, parzialmente, nel nord Europa, in India, negli Stati Uniti e nelle migliori scuole parentali.
Il lavoro dei docenti e degli educatori è di grande responsabilità e complessità, perché si lavora con ogni parte della personalità: corpo, razionalità, tutto il nostro mondo emotivo e la nostra storia.
Il primo strumento di lavoro è la nostra psiche. Occuparci della nostra vita privata (salute psichica, equilibrio, spiritualità ecc.) significa occuparci della nostra vita professionale. Il lavoro sulla propria crescita personale e la supervisione psicologica del nostro operato, di solito, non vengono considerati una parte fondamentale della formazione del docente. Infatti, a scuola non esiste uno psicologo o un pedagogista preposto a sostenere e supervisionare gli insegnanti.
La Dott.ssa Safadi ha sottolineato l’importanza dello stare bene con se stessi:
● per avere le energie e la lucidità giusti. Questo lavoro richiede tanta lucidità, autocontrollo, attenzione, ascolto. Con il burnout le prestazioni calano vertiginosamente;
● per essere credibili. Come educatori che si pongono l’obiettivo di insegnare ai bambini ad essere equilibrati e sereni, abbiamo il dovere di dare l’esempio per primi;
● per potersi migliorare. Conoscersi e identificare i propri punti deboli come persona in generale e come insegnante senza vergogna, con umiltà. Non c’è chi non ne ha, c’è solo chi non li conosce e chi non li conosce non può migliorare, perché non sa in che direzione lavorare.

REGIONE UMBRIA – SEZIONE DI FOLIGNO – SEZIONE DI PERUGIA

Seminario formativo: “Gestisci la tua classe in serenità”

Lunedì 13 maggio – ore 17:00-19:00

L’UCIIM Umbria e le Sezioni di Foligno e di Perugia organizzano un SEMINARIO FORMATIVO GRATUITO tenuto dalla Dott.ssa Valentina Safadi, pedagogista, fondatrice della Scuola parentale “La Libellula”, ex insegnante di scuola primaria, insegnante Aigam (0/13) e direttrice di coro.

Il link per il collegamento sarà inviato tramite email previa iscrizione:
https://forms.gle/myruqjHTo3baX7Q26

DESCRIZIONE SEMINARIO
Le fatiche e le sofferenze quotidiane dei docenti che, secondo lo studio decennale Getsemani, sono la categoria più esposta a burnout e patologie psichiatriche professionali, hanno origine dall’incapacità di entrare in una connessione emotiva autentica con i bambini, di aiutarli a sentirsi uniti con la parte più profonda di sé, con i propri compagni, con la natura e con la dimensione spirituale.
Questa sintonia generale può partire solo da un lavoro psicologico e spirituale del docente su se stesso e può esprimersi pienamente solo attraverso una serie di forme organizzative e strumenti didattici molto innovativi, completamente assenti nelle scuole italiane ma presenti, parzialmente, nel nord Europa, in India, negli Stati Uniti e nelle migliori scuole parentali.

DESTINATARI
Docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, compresi i docenti di IRC.

Per tutti i dettagli si rimanda al form accessibile tramite link di iscrizione.

1 2 3 5